tre cose ci sono rimaste del paradiso:
le stelle, i fiori e i bambini!

 Piccolo Glossario

Spiegazioni di termini ed esami che si possono incontrare nell'iter diagnostico per lo studio della fertilità di coppia. Non si pretende di dare una definizione completa ma si desidera solo spiegarne il significato per quanto concerne la fertilità.

Laparoscopia

Laparoscopia Diagnostica e Operativa

Consiste in un esame endoscopico (ossia con visione interna) dell’addome.
Si tratta di introdurre, nel basso ventre, attraverso un piccolo foro, una cannula, con una telecamera ed una luce: in tal modo si riesce ad avere una visione degli organi interni e fare una diagnosi più giusta.

Si tratta quindi di un intervento inizialmente diagnostico, naturalmente in anestesia generale.
Dopo la fase diagnostica si procede con l’intervento vero e proprio, con asportazione di quanto patologico.

Nel caso di cisti si procede con varie modalità, in genere aspirando il liquido per renderle più piccole, e successivamente asportare la parete oramai ripiegata su se stessa, spesso inserendola in una specie di sacchetto di gomma.
Nel caso di nodi solidi, per es. fibromi dell’utero, si asportano in toto, o rendendoli progressivamente più piccoli.

A volte, anche solo per fare la diagnosi, è necessario spostare alcuni organi, o rimuovere eventuali aderenze (ossia tessuti che appiccicano gli organi fra di loro) e che di solito si formano a seguito di precedenti eventi infiammatori.
Per eseguire queste manovre si rende necessario introdurre uno o due manipolatori attraverso altri rispettivi fori, e, a volte, pur restando in ambito diagnostico, è necessario tagliare le aderenze: si opera con bisturi elettrico, e si coagulano piccoli vasi.
E’ anche possibile effettuare dei nodi, introducendo aghi e strumenti già predisposti.

Generalmente l’intervento, nella fase diagnostica ed operativa dura circa 1-2 ore e comporta solo minime perdite di sangue.
E’ relativamente poco traumatico, e consente una ripresa abbastanza rapida.
Subito dopo l’intervento si può andare incontro ad alcuni fastidi.
Malgrado le tante innovazioni e progressi, persistono alcune conseguenze non del tutto annullabili: in particolare una certa dolenzìa per le prime 6-24 ore, con fitte sotto la scapola destra: sono dovute all'anidride carbonica che si immette nell’addome per vederci meglio. In genere si prevede una degenza che può oscillare da sole 24-48 ore.

Questo sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie qui usati permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non permettono in alcun modo di identificarti direttamente.

Leggi la nostra Informativa sui Cookies

Leggi le direttive comunitarie (EU)